Junger T*AP

Privacy: Do il consenso al trattamento dei miei dati personali in accordo con l'articolo n°13 legge 196/2003

Negli ultimi anni, con l'adozione di workflow digitali in ambito audio broadcast, insieme alle possibilità dei formati audio multicanale che il digitale porta con sè, l'offerta per l'utenza si è arricchita in maniera esponenziale.
Tuttavia, proprio per il moltiplicarsi del numero di sorgenti audio in uso, oltre che per la sempre maggiore quantità e diversità di soggetti coinvolti nella produzione di contenuti video e audio (basti pensare ai numerosi services a cui vengono appaltati gli eventi sportivi, oppure alla diversissima provenienza dei contenuti in ambito news o pubblicitario), riuscire nell'intento di offrire all'utenza un prodotto audio di qualità e loudness costante rappresenta sempre più una sfida.
L'importanza di un loudness consistente tra i propri stessi programmi e in confronto alla concorrenza è, come ampiamente dimostrato, vitale per fidelizzare lo spettatore e essere competitivi in un ambito televisivo digitale, in cui l'offerta di canali è sempre più vasta e l'utenza è sempre più esigente e smaliziata.
Inoltre, dal 2009 in Italia la legislazione impone ai broadcaster di monitorare il loudness della propria programmazione e di conservare dei log pubblicamente visionabili, per dimostrare all'occorrenza la propria conformità alle normative vigenti in questo ambito.

Il processore Junger Audio T*AP è pensato specificamente per aiutare gli studi TV, chi opera in ambito Ingest e Playout e in generale a chi necessita di gestire il loudness dei propri contenuti a fornire un prodotto audio di eccezionale qualità e conforme alle normative internazionali, oltre che a generare un logging dettagliato disponibile in caso di contestazione da parte dell'autorità competente.

Ad un prezzo concorrenziale e in una sola unità rack con pannello di controllo comodamente separabile, il T*AP incorpora la versione II del pluripremiato algoritmo LEVEL MAGIC™ adaptive loudness, conforme alle normative internazionali, incluse ITU.1770 (versioni 1 e 2), ATSC A/85, ARIB TR-B32 and EBU R128.

Basato su un controllo di dinamica Multi-Loop che gestisce simultaneamente i cambiamenti di livello su lungo periodo (AGC), i cambiamenti repentini (Transient Processing) e che incorpora un vero Peak Limiter con funzione Look-Ahead, LEVEL MAGIC™ offre una gestione dei livelli del programma audio di qualità eccellente, senza effetti indesiderati di colorazione, pumping, breathing, distorsione o di modulazione.

T*AP permette un loudness control adattivo automatico, UPMIX e processamento Surround fino a 8 canali in simultanea (4x2 o 5.1+2).

Offre (Optional) Encoding e Decoding DOLBY® (E, D, D+, or AAC, HE-AAC), gestione dei metadata, e incorpora gli algoritmi 5.1 UPMIX e DOWNMIX di Junger Audio.
Inoltre, grazie all'equalizzatore dinamico Spectral Signature™, permette di avere a disposizione un potente tool creativo per controllare intenzionalmente la struttura del suono.
Tutti i parametri sono gestibili in remoto, permettendo così l'integrazione dell'unità in qualsiasi flusso di lavoro esistente via HTTP, emBER, SNMP, o persino tramite semplici GPI/O.
Un'interfaccia web permette set-up e configurazione in maniera semplice ed intuitiva.

Gli I/O prevedono un'interfaccia integrata AES e in aggiunta (opzionale) I/O analogico oppure interfaccia 3G/HD/SD/ SDI, comprendente delay video.
Tutte le interfacce offrono di serie bypass automatico in caso di caduta di tensione e doppia alimentazione ridondante per la massima sicurezza operativa.